Olio Extravergine di Oliva in Cucina

Risotto con la Zucca

Un risotto condito con olio extravergine di oliva è un piatto versatile che può essere gustato in molti modi diversi. È un'ottima scelta per una cena in famiglia o con gli amici, o come piatto unico per un pasto leggero e nutriente.

RISOTTO CON LA ZUCCA

Risotto con Zucca Gustoso, buono, avvolgente

Autunno e inverno? Quanto è buona la zucca? E quanto è buono un bel risotto di zucca? E’ un gustoso piatto per una ottima idea per una cena con amici. Questo piatto non ha come elemento principale l’olio extravergine di oliva ma è così buono che non possiamo non inserirlo nella nostra rubrica. Come l’olio extravergine di oliva, la zucca è ricca di antiossidanti, favorisce la salute della pelle e degli occhi. Sempre come l’olio evo, è ricca di vitamine A e E!! Leggi il nostro articolo sulla importanza nella dieta dell olio extravergine di oliva di qualità.

Torniamo alla nostra ricetta perchè farai un figurone con uno dei piatti più mati dagli intenditori e dai gastronomi. Un piatto semplice, tradizionale che racchiude tutta la poesia della cucina italiana. Dalla mantecatura ai tanti piccoli gesti che trasformano il nostro riso in un risotto… e non in riso lesso. Passo dopo passo vediamo come realizzare questa specialità!

Per incominciare, iniziamo con la preparazione del brodo vegetale che servirà per cucinare il risotto di zucca. In una recipiente mettiamo le verdure tagliate e compriamo quest’ultime con dell’acqua e saliamo. Mettiamo le verdure in una pentola con coperchio, portiamo a ebollizione e cuociamo per un’ora. Dopo aver filtrato il brodo e messo al caldo, iniziamo a tagliare la zucca. Sbucciamola con molta attenzione e cerchiamo di ottenere dei dadini. Successivamente a fuoco lento facciamo soffriggere nell’ Olio extravergine di oliva la cipolla tritata finemente. A questo punto aggiungiamo la zucca mescolandola dolcemente per evitare che si attacchi. Volta per volta aggiungiamo un mestolo di brodo fino cuocere la zucca ed ottenere una crema.

In un altro padella mettiamo il riso a secco per farlo tostare. Tostiamo a fuoco alto fino a renderlo opalescente, mescolando spesso per non farlo scottare. Aggiungiamo il vino bianco e continuiamo a mescolare. Solo dopo che il vino è evaporato potremo versare il riso nella zucca preparata precedentemente.

Amalgamiamo per evitare che il riso si attacchi. Una volta che il risotto inizia ad asciugarsi, aggiungiamo un mestolo di brodo ben caldo e continuiamo a mescolare fino al completo assorbimento. Ricordiamoci a questo punto di aggiungere sale e pepe a proprio piacimento e a fuoco spento mantechiamo con il burro e parmigiano grattugiato. Infine aggiungiamo un ultimo mestolo di brodo per evitare che il tutto sia troppo cremoso. La vostra cena è pronta!

Volendo potete arricchire questo piatto con aggiunta di speck, salsiccia o anche gorgonzola. Date vita alla vostra creatività in cucina!

È di sicuro un impiattamento molto scenografico, non credete? Ma vi assicuro che la bontà di questo risotto si apprezza anche se servito su un classico piatto fondo. Quindi provate a prepararlo anche voi e mi raccomando: scrivetemi poi se vi è piaciuto e con quali ingredienti l’avete insaporito!

 

Riso Carnaroli 320 g

Zucca 600 g

Cipolle ramate 100 g

Brodo vegetale 1,5 l

Parmigiano Reggiano DOP 80 g

Vino bianco 60 g

Burro 50 g

Pepe nero q.b.

Sale fino q.b.

Olio extravergine d’oliva 20 g

Related Posts