Ricette e Curiosità sull' Olio EVO

Il Blog dell'olio extravergine di oliva Ottoettari

Scopri tutte le curiosità sull’olio extravergine di oliva, come usarlo in fantastiche ricette e resta sempre aggiornato con i nostri consigli!!

Biscotti all’olio extravergine di oliva

BISCOTTI ALL' OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA
Biscotti senza burro, leggeri e gustosi!

Biscotti leggeri e senza burro? La soluzione? Biscotti all’ olio extravergine di oliva

Abbiamo già visto come l’olio extravergine di oliva sia un ottimo alleato nella preparazione dei dolci. L’olio, infatti, è ottimo per preparare una fantastica pasta frolla. Con i biscotti all’ olio extravergine di oliva, non sentiremo la mancanza del sapore ricco e deciso dei biscotti al burro, perché verrà sostituito dall’ olio extravergine di oliva. Avremo biscotti più leggeri, più digeribili ma comunque molto gustosi. Questi biscotti saranno molto friabili, ottimi per la colazione o per il the. Molto semplici e dalla forma più fantasiosa, vediamo come preparare questi biscottini.

Per questo piatto noi consigliamo il nostro Olio extravergine di oliva OTTOETTARI BLEND, SOPRATTUTTO L’OLIO NUOVO. Approfitta ora, ordina il tuo olio!!! La disponibilità sta esaurendo!

Sbattiamo per un minuto due uova medie in una ciotola (compreso tuorlo). Successivamente, continuando a sbattere, aggiungiamo 50 ml di olio extravergine di oliva e degli aromi. In una ciotola setacciamo il lievito e la farina e aggiungiamo  un pizzico di sale. Aggiungiamo lo zucchero al preparato di uova prearato precedentemente e impastiamo. Bisogna amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, avvolgiamolo in una pellicola trasparente e lasciamolo in frigo a riposare almeno 30 minuti.

Dopo di ciò, su una spianatoia infarinata stendiamo  l’impasto fino ad arrivare ad uno spessore di mezzo centimetro. Una volta pronto, diamo la forma dei nostri biscotti all’olio extravergine di oliva. Può essere quadrato, tondo, romboidale o con delle formine per le colazione dei bambini. Adagiamoli quindi su una teglia con carta forno per poterle cuocere in forno preriscaldato a 180° per soli 15minuti. Successivamente i biscotti all’olio extravergine di oliva, saranno pronti per essere gustati.

 

INGREDIENTI BISCOTTI ALL’ OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

Farina 00 280 g

Olio extravergine d’oliva leggero e fruttato 50 ml

Zucchero 100 g

Uova medie 2

Lievito in polvere per dolci 10 g

Sale fino 1 pizzico

Scorza di limone 1

Baccello di vaniglia 1

Tuorli 1

Olive Nere sotto sale

OLIVE NERE SOTTO SALE
Per aperitivi e contorni favolosi

OLIVE NERE SOTTO SALE

Le olive nere sotto sale sono semplici da fare ma soprattutto OTTIME per l’aperitivo! Le olive, nella maggior parte dei casi, vengono molite. Siamo in periodo di raccolta delle olive 2022 e i frantoio si preparano per ottenere l’ olio extravergine di oliva. Ma in realtà le olive, tramite vari tipi di preparazione, possono essere gustate in fantastici aperitivi o contorni. Tra queste olive, c’è sicuramente la PERANZANA. L’oliva di Peranzana infatti si presta sia per ottenere un fantastico olio evo, sia come oliva da mensa. Vediamo insieme come prepararle.

Selezioniamo le olive migliori eliminando quelle che presentano ammaccature, vermi o troppo molli. Laviamole bene sotto acqua corrente e asciughiamole bene. Aggiungiamo uno strato di sale nei vasetti di vetro, creiamo uno strato di olive e poi un nuovo strato di sale, fino al riempimento dei vasetti.

Chiudiamo i vasetti e agitiamoli ogni tanto nei giorni successivi, Agitiamo i vasetti delicatamente per non rovinare le olive all’interno. Noteremo che con il tempo il sale farà fuoriuscire dalle olive l’acqua di vegetazione, ossia tutto l’amaro. Noteremo inoltre che il colore delle olive cambierà man mano che maturano. Assaggiare le olive dopo circa 10giorni, se sono ancora amare, hanno bisogno ancora di rimanere sotto sale, se invece sono gradevoli possiamo passare alla fase successiva. Eliminare il sale in eccesso, sgocciolare e asciugare le olive e conservarle in un vasetto e condite con una buona dose di olio extravergine di oliva ( e a piacere, insaporire con aglio, origano e peperoncino). Le vostre olive sono pronte, per conservarle, è consigliabile agitare ogni tanto il vasetto in modo tale da ungere tutte le olive.

  • OLIVE NERE
  • Sale grosso
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Origano

Se ancora non hai ordinato l’olio nuovo, fallo adesso!

Prenota il tuo olio nuovo chiamando o inviando un messaggio whatsapp al numero 320 4753342. Sta terminando!

Tarassaco e Olio BIOLOGICO

TARASSACO E OLIO BIOLOGICO
Profumi e proprietà, ricetta da mille benefici

Tarassaco e Olio extravergine di Oliva BIO

Frutta e verdura, alla base della dieta contadina! Adorabile, leggera e facile da cucinare, LA VERDURA! Verdura e Olio nuovo, è il matrimonio perfetto. Gli aromi dell’olio extravergine di oliva, POSSIBILMENTE OLIO BIOLOGICO, esalta il sapore delle verdure. E’ il piatto più salutare che conosciamo, consigliato dai medici e soprattutto dai pediatri, questa combinazione, garantisce sostanze nutritive molto importanti, dai polifenoli presenti nell’olio extravergine di oliva fino al ferro e alle fibre presenti nelle verdure. Ottimo piatto per vegani e vegetariani. La verdura è molto usata nel Nord Puglia; dagli appennini al Gargano, accompagnata dall’olio di oliva, troviamo, cicorie, catalogne, cime di rap, bietole e tanto altro…magari con l’aggiunta del pomodorino locale.

Oggi vediamo una ricetta a base di Tarassaco. Il Tarassaco, conosciuto anche come “dente di leone”, ha tante proprietà: antinfiammatorio, regolarizza l’intestino, purificanti, decongestionanti e disintossicanti epatici.

Vediamo come preparare questo sano e gustoso piatto di verdure e olio!

Puliamo bene la verdura, il ricavato lo laviamo più di una volta sotto acqua, eliminiamo le parti coriacee e asciughiamo bene le foglie. Versiamo in padella 3 cucchiai di olio, uno spicchio di aglio e il peperoncino. Una volta dorato l’aglio, versiamo il tarassaco e cuociamo a fiamma viva. Una volta che il tarassaco si è insaporito, aggiungiamo un po’ di acqua e facciamo cuocere a fuoco medio. Dopo pochi minuti la cottura sarà pronta, aggiungiamo sale. Impiattiamo e versiamo un cucchiaio di olio extravergine di oliva crudo. Il vostro piatto è pronto!

Per questo piatto noi consigliamo il nostro Olio extravergine di oliva BIOLOGICO PERANZANA, SOPRATTUTTO L’OLIO NUOVO.

Altre informazioni sulle proprietà benefiche dell ‘olio extravergine di oliva le trovi su questo articolo L’Olio Extravergine di Oliva, tra alimento e farmaco

  • 400 g di tarassaco da pulire
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 piccolo peperoncino rosso
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Se ancora non hai ordinato l’olio nuovo, fallo adesso! prenota il tuo olio nuovo chiamando o inviando un messaggio whatsapp al numero 320 4753342. Sta terminando!

L’OLIO EXTRAVERGINE COME DESSERT

E SE L'OLIO FOSSE UN DESSERT?
Mousse all'olio extravergine di oliva e cioccolato

E se l’olio extravergine di oliva diventasse un dessert?

Abbiamo pensato ad un ottimo dessert fatto con olio extravergine di oliva. Stiamo parlando di un dolce di alta pasticceria, ispirata ad una realizzazione di Pierre Hermè ma dalla preparazione molto veloce. Portare l’olio extravergine di oliva, amaro e piccante, nella carta dei dessert, ormai è cosa nota. Ciò per farci capire quanto sia diventato fondamentale l’olio in cucina.

Questa mousse di cioccolato è accompagnata da un olio aromatico, molto profumato e gradevole. Intenso e avvolgente, l’olio di Peranzana è ottimo per questo piatto. Ma vediamo come preparare questa specialità.

Mettiamo da parte 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e spezzettiamo il cioccolato in una ciotola per poi fonderlo a bagnomaria. Amalgamiamo con olio extravergine di oliva e fior di sale. Mescoliamo e lasciamo raffreddare. Sgusciamo le uova e separiamo gli albumi dai tuorli. Quest’ultimi montiamoli con lo zucchero finché non diventano una spuma. Aggiungiamo il cioccolato e l’olio preparato in precedenza un po’ per volta e mescoliamo delicatamente. Continuiamo montando a neve gli albumi aggiungendo 2-3 gocce di succo di limone. Una volta pronti aggiungiamoli al preparato di cioccolato, uova e olio e mescoliamo il tutto. MOLTO DELICATAMENTE con un movimento che vada dal basso verso l’alto.

Porzioniamo la mousse di cioccolato nelle ciotole e mettiamole in frigorifero per almeno 6ore.

Questo dessert è ottimo, leggero e molto raffinato. L’olio extravergine di oliva ormai è diventato l’ingrediente segreto per tutti gli chef. Ma l’olio di qualità.

Per questo piatto noi consigliamo il nostro Olio extravergine di oliva MONOCULTUVAR PERANZANA, SOPRATTUTTO L’OLIO NUOVO. L’olio di Peranzana, con le fette di pane calde emana un profumo delicato e molto gradevole, provare per credere!

ORDINALO ORA!

200 g di cioccolato fondente con almeno il 70% di cacao

60 g di zucchero semolato

3 uova

1 albume

succo di limone

3 cucchiai di olio extravergine di oliva aromatico

cristalli di fior di sale

Il Caolino per L’oliva biologica

CAOLINO PER L'OLIVA BIOLOGICA
Prodotto 100% naturale dalle grandi funzioni

Il caolino è un prodotto di origine naturale utulizzato su diverse colture, soprattutto olivo. Utilizzato per proteggere l’ulivo dall’ attacco della mosca olearia. Il suo colore bianco, riflette la luce e disorienta il dittero e inoltre protegge la drupa con una sottile pellicola biancastra. Nonostante questo effetto coprente, non riduce l’effetto della fotosintesi, riduce l’azione dei raggi UV  e di conseguenza abbassa la temperatura delle foglio.
Lo stesso film protettivo sull oliva, diminuisce lo stress idrico, riduce la cascola delle olive e migliora l’estrazione dell olio con una migliore resa.

Nonostante sia un prodotto naturale, è facilmente solubile in acqua. Quindi in fase di lavaggio nella premolitura delle olive, lo stesso prodotto viene lavato via, garantendo nessuna traccia all’interno dell’olio extravergine di oliva.

L’importanza del caolino nell’olivo è soprattutto avere un prodotto naturale per ottenere un olio extravergine di oliva 100% BIOLOGICO.

Un altro elemento molto importante dell’olio extravergine di oliva è la bassa acidità. Studi internazionali hanno rilevato che, piante trattate conservano una maggiore stabilità ossidativa e una maggiore shelf life.

Una volta trattato, come dicevamo in precedenza, si forma una patina sul alberi e olive, creando un effetto di un oliveto ricoperto di bianco, davvero molto suggestivo.

Maggiori informazioni su https://www.teatronaturale.it/strettamente-tecnico/l-arca-olearia/19345-il-caolino-efficace-contro-la-mosca-delle-olive-ma-con-quali-conseguenze-sulla-qualita-dell-olio.htm

Campagna olearia 2022 / 2023

CAMPAGNA OLEARIA 2022 / 2023, Quantità e qualità dell'olio nuovo
Cosa di aspetta per la campagna olearia 2022 / 2023?

Campagna Olearia 2022 / 2023 – Tenute Riposo Olio extravergine di oliva 2022 \2023 – L’olio nuovo è quasi pronto!

La produzione di olive e di conseguenza anche di olio extravergine di oliva e tutti i suoi derivati nella campagna olearia 2022 2023, vede un netto calo di produzione che si avvicina al 30% rispetto alla campagna 2022. Sarà importante quindi accaparrarsi l’olio, per essere sicuri di avere un olio extravergine di oliva di qualità, ricco di polifenoli, ottenuto da olive italiane. La forte siccità e le temperature alte hanno ridotto causato la carenza di olive e quindi di olio extravergine di oliva per l’anno che verrà. L’anomalia delle temperature che abbiamo subito nel periodo di maggio, periodo molto importante per l’olio di oliva, ha danneggiato la fioritura e l’allegagione causando così condizioni sfavorevoli alla produzione di oliva e di conseguenza, come si può immaginare, minori quantità di olio nuovo. PER QUESTO CONSIGLIAMO DI ORDINARE L’OLIO NUOVO PER L’ANNO CHE VERRA’. Prenota ora!

Le piantagioni di olivo infatti risentono della carenza di acqua, ma grazie a impianti idrici (per chi li ha), le piante in qualche modo hanno patito meno la siccità che ha colpito l’Italia e altri Paesi Europei.

Questo dimostra che, anche se la pianta dell’olivo sia molto resistente alla siccità, l’acqua e il clima ideale, sono molto importanti in termini di produzione. Infatti un giusto quantitativo di acqua non solo aumenta i quantitativi di olive e olio ma, è dimostrato che favorisce la formazione di polifenoli, molto importanti per l’olio extravergine di oliva e per la salute del consumatore (https://www.tenuteriposo.com/17717-2/ in questo articolo puoi trovare tutti i benefici dell’olio extravergine di oliva e dei polifenoli).

La scarsa produzione di olive però non vuol dire obbligatoriamente scarsa qualità. Oggi grazie alla tecnologia 4.0 e all’esperienza degli operatori, è più facile proteggere le olive e garantire un olio extravergine di oliva di qualità.

Per maggiori informazioni potete consultare interessanti siti si settore come Olivo e Olio.

Campagna Olearia 2022 / 2023 – Tenute Riposo Olio extravergine di oliva 2022 \2023 – L’olio nuovo è quasi pronto!